DECRETO DEL SINDACO prot. 9822-2020 - Disposizioni per gli uffici comunali, per il personale dipendete e per l’accesso alle strutture comunali da parte di terzi.

La categoria

30/10/2020

IL SINDACO
 
CONSIDERATO che in data 07/10/2020 il Consiglio dei Ministri con delibera pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale an nr. 248, ha prorogato fino al 31 gennaio 2021 lo stato di Emergenza Sanitaria;
VISTO il decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante «Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19;
VISTO il decreto-legge 25 marzo 2020, n.19, recante “Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19”, convertito, con modificazioni, dalla legge 22/05/2020 nr. 35;
VISTO il decreto legge nr. 33 del 16/05/2020, convertito dalla Legge 14/07/2020 nr. 74, recante ulteriori misure urgenti per fronteggiare l’emergenza sanitaria da COVID-19;
RICHIMATO il Decreto del Ministro per la Pubblica Amministrazione del 19/10/2020 che regola il lavoro agile per la P.A. fino al 31 dicembre 2020;
CONSIDERATO l’aggravarsi della situazione epidemiologica e l’incremento dei casi sul territorio comunale, regionale e nazionale tali da richiedere l’adozione di misure cautelative per affrontare adeguatamente le condizioni di criticità legate alla diffusione dell’epidemia;
RITENUTO necessario adottare misure che consentono azioni utili alla riduzione del contagio, in particolare per quei luoghi in cui appare più probabile il contatto per maggiori concentrazione numerica di persone, ivi compresi gli uffici comunali;
RITENUTO pertanto dover intervenire, almeno fino al 30 novembre 2020, salvo successive modificazioni, nell’ambito dei poteri di organizzazione degli uffici e servizi comunali, attraverso una limitazione dell’accesso del pubblico agli uffici comunali ed ad alcuni servizi, prevedendo un contingentamento degli accessi ai soli servizi primari, nel rispetto delle norme igienico sanitarie vigenti;
VISTO il D.Lgs. nr. 81 del 09 aprile 2008; “Testo unico in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro”;
DECRETA
 
Per i motivi su espressi, dal 30 ottobre 2020 fino al 30 novembre 2020, al fine di evitare assembramenti presso le strutture comunali:
L’accesso da parte del pubblico a tutti gli uffici comunali è consentito previo appuntamento da richiedersi telefonicamente e/o tramite gli indirizzi di posta elettronica esclusivamente negli orari di servizio;
Per garantire i servizi essenziali, sarà consentito l’accesso controllato ai seguenti Uffici:
STATO CIVILE:
per le dichiarazione di nascita e di morte presentata da persone legittimate;
per la celebrazioni di matrimoni civili, unioni civili e pubblicazioni di matrimonio sarà consentito l’accesso ai soli interessati, ai testimoni e ad un massimo di 4 familiari;
ANAGRAFE:
per il rilascio delle CIE (carta d’identità elettronica) con accesso controllato solo agli interessati;
UFFIUCIO PROTOCOLLO:
per la ricezione di posta in entrata consegnata dall’utenza in formato cartaceo, esclusivamente nei casi in cui non è possibile l’inoltro a tramite strumenti informatici (posta elettronica certificata), con l’accesso consentito esclusivamente al solo interessato;
UFFICIO MESSI COMUNALI:
per la consegna di atti in giacenza l’accesso sarà consentito solo al diretto interessato.
 
I restanti uffici garantiranno reperibilità telefonica, al numero 081/5042461, per prenotare un appuntamento per esigenze di comprovata urgenza. Gli uffici garantiranno inoltre modalità alternative di contatto col la cittadinanza, come l’utilizzo della PEC all’indirizzo protocollo.villadibriano@asmepec.it e dell’indirizzo email comunevilladibriano@liberio.it .
DISPONE
La diffusione del presente provvedimento mediante affissione all’albo pretorio on-line del Comune di Villa di Briano, sulla pagina Web dell’ente e che venga affisso all’ingresso della Casa Comunale.

 

indietro

Ultime notizie

RITIRO INGOMBRANTI e RAEE

News

RITIRO INGOMBRANTI e RAEE

Si porta a conoscenza, che il ritiro degli ingombranti sul territorio comunale avverrà previa  prenotazione telefonando al numero 081/19042769  e tramite messaggio WhatsApp al numero 334/3333666,  dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9:00 alle  12:00,  si precisa che si potranno ritirare un massimo di 3 pezzi. Scarica manifesto

NUOVO  AVVISO_02 "Rilevazione letture contatori idrici con autoletture"

News

NUOVO AVVISO_02 "Rilevazione letture contatori idrici con autoletture"

In considerazione della grave situazione epidemiologica per il COVID-19, che ha determinato la sospensione delle rilevazioni dei consumi dei contatori idrici tramite operatore, si avvisa la cittadinanza che le letture saranno raccolte dal Comune esclusivamente tramite AUTOLETTURA, ovvero tramite l’invio autonomo da parte degli utenti dei dati del contatore. I dati dovranno essere comunicati dagli utenti, entro il 30/11/2020,  in una delle seguenti modalità: inviando una e-mail all’indirizzo letturecontatorivdb@gmail.com con i dati completi: cognome e nome, codice fiscale o partita IVA, indirizzo dell’utenza, matricola del contatore, lettura. È obblipatorio inviare anche la foto del contatore, avendo cura che risultino chiaramente leggibili la matricola e i metri cubi; compilando il modulo di autolettura on-line accessibile da questo link: https://tinyurl.com/y5vurgvs Si sottolinea che la mancata comunicazione della lettura comporterà la fatturazione di un consumo presunto su base annuale in rapporto ai consumi rilevati nei periodi precedenti, oltre all’applicazione delle sanzioni previste dalla vigente normativa. Scarica NUOVO Avviso

 

         

 

 

torna all'inizio del contenuto