CLICCA (apri contenuto completo)-I.M.U. saldo 2017

La categoria

06/12/2017

 Aliquote e detrazioni d’imposta

  

TIPOLOGIA  ALIQUOTA 
Aliquota Abitazione Principale per le sole abitazioni Cat. A/1-A/8-A9 e relative pertinenze (una per ogni Cat. C/2-C/6-C/7) e la detrazione d’imposta fino all’ammontare di € 200,00. 6,00 per mille
Aliquota ordinaria per tutti gli altri immobili, terreni ed aree fabbricabili. 10,60 per mille

 

Per il calcolo dell’Imposta Municipale Propria – Anno 2017 – sono da considerare i seguenti dati:

BASE IMPONIBILE: ottenuta applicando all’ammontare delle rendite risultanti in catasto, vigenti al 1°gennaio dell’anno d’imposizione, rivalutate del 5%,

i seguenti moltiplicatori:

160 per i fabbricati classificati nel gruppo catastale A e nelle categorie catastali C/2, C/6 e C/7, con esclusione della categoria catastale A/10;

80 per i fabbricati classificati nella categoria catastale A/10 e per quelli di categoria D5;

40 per i fabbricati classificati nel gruppo catastale B e nelle categorie catastali C/3, C/4 e C/5;

55 per i fabbricati classificati nella categoria catastale C/1;

65 per i fabbricati classificati nel gruppo catastale D, ad eccezione dei fabbricati classificati nella categoria D/5;

80 per i fabbricati classificati nel gruppo catastale D/5.

IMU Terreni Agricoli: la base imponibile si ottiene considerando il reddito dominicale risultante in catasto, al 1°gennaio dell’anno d’imposizione, rivalutato del 25%. La somma che risulta dalla rivalutazione va poi moltiplicata per:

-135 per i terreni che non sono coltivati direttamente;

ATTENZIONE: non sono tenuti al pagamento dell’I.M.U.:

a)    abitazioni principali e relative pertinenze, escluse le categorie A/1, A/8 e A/9;

b)  unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari, e destinate a studenti universitari soci assegnatari, anche in deroga al richiesto requisito della residenza anagrafica ,nonché alloggi regolarmente assegnati dagli Istituti autonomi per le case popolari (I.A.C.P.) o dagli enti di edilizia residenziale pubblica, comunque denominati, aventi le stesse finalità degli I.A.C.P.;

c)   terreni agricoli posseduti e condotti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali di cui all'art. 1 del D.lgs n. 99/2004, iscritti nella previdenza agricola.

MODALITA’ DI PAGAMENTO: Il versamento del saldo I.M.U. va effettuato mediante MODELLO F24 (Ordinario o Semplificato), presso banche o uffici postali, utilizzando i seguenti codici tributo:

·  3912 IMU imposta municipale propria per l'abitazione principale;

·  3916 IMU imposta municipale propria per le aree fabbricabili;

· 3918 IMU imposta municipale propria per gli altri fabbricati;

· 3914 IMU imposta municipale propria per i terreni.

Per gli immobili di categoria D (esclusi i rurali):

·  3925 IMU imposta municipale propria per gli altri fabbricati – STATO (7,60 per mille); 

·  3930 IMU imposta municipale propria per gli altri fabbricati – COMUNE (3,00 per mille).

 

Il codice COMUNE per il Comune di Villa di Briano è D801.

 

Per importi pari o inferiori a 12 € annui non va eseguito alcun versamento.

 

 -scarica manifesto               

                                                       Villa di Briano, lì 17/11/2017

indietro

Ultime notizie

RITIRO INGOMBRANTI e RAEE

News

RITIRO INGOMBRANTI e RAEE

Si porta a conoscenza, che il ritiro degli ingombranti sul territorio comunale avverrà previa  prenotazione telefonando al numero 081/19042769  e tramite messaggio WhatsApp al numero 334/3333666,  dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9:00 alle  12:00,  si precisa che si potranno ritirare un massimo di 3 pezzi. Scarica manifesto

 

         

 

 

torna all'inizio del contenuto